Scoprite la storia e la cultura!

Storia e cultura

Homepage Esperienze
  • Storia e cultura
  • Vi è mai successo di sentirvi così sopraffatti dalla bellezza del patrimonio, da non sapere da dove cominciare? Benvenuti nella regione di Zara! Trovate gli antichi insediamenti dei Liburni, entrate nelle grandi città dei Romani, visitate le parti settentrionali dell'Impero bizantino, esplorate le mura dei forti veneziani e scoprite di persona dove i re croati hanno posto le basi della sovranità croata. Diteci qual'è il vostro periodo preferito e noi troveremo la parte della storia che più vi impressionerà.

    DA NON PERDERE

    Ammirate i resti degli edifici romani

    Parlate con la gente del luogo dell'artigianato e degli usi e costumi

    Trovate la vostra chiesa preromanica preferita

    Punti di riferimento

    San Donato

    Grazie a Dio che esistono queste chiese!

    Scoprite di più sui racconti interessanti legati alle affascinanti chiese e create la vostra storia sul posto! 

    Scopri di più

    Organo marino e Saluto al Sole

    Il tramonto speciale

    Innamoratevi delle spettacolari installazioni, vera a propria unione di arte e natura.

    Scopri di più

    Fortezze, monasteri e rovine

    Siate testimoni dei tempi passati

    Scoprite le tracce di storia!

    Scopri di più

    Tesori religiosi

    La ricchezza del patrimonio sacrale

    Scoprite il complesso vescovile di Zara e di suoi dintorni!

    Scopri di più

    Artigianati e costumi

    Imparate gli artigianaati e i costumi dei locali.

    e persone di questa regione hanno da sempre nutrito tradizioni varie e interessanti e praticato usanze gradevoli e preziose. Chiedetegli di raccontarvi tutto di persona, ne saranno onorati. 

    Scopri di più

    UNESCO eredità

    La leggendaria pietra dalmata

    Queste pietre nascondono più mistero di Stonehenge!

    Scopri di più

    Musei

    Ave storia e architettura!

    I romani e i veneziani hanno lasciato un segno enorme nella regione, lasciandosi dietro un'eredità permanente di costumi e meraviglie architettoniche uniche!

    Scopri di più

    Scopri di più

    1 of 8
    alt

    Sentitevi pienamente protagonisti nel Palazzo del Principe

    Palazzo del Principe - Kneževa palača

    Zara

    Il Palazzo del Principe, uno degli edifici più prestigiosi di Zara, ha subito molti cambiamenti dal 13o secolo. Oggi comprende lo spazio museale, la sala espositiva temporanea, la galleria video, le sale multimediali e per concerti, tutte in stili diversi che riflettono la sua ricca storia. 

    alt

    Nel Museo del vetro antico si può solo ammirare (ma non toccare)!

    Museo del vetro antico

    È incredibile che qualcosa di così fragile come il vetro è potuto sopravvivere ai terremoti e alle guerre che per millenni hanno assediato questa regione. In questo impressionante museo potrete ammirare migliaia di esemplari! 

    alt

    In vela attraverso la storia

    Condura Croatica

    Nin Riviera

    Condura era la nave più piccola, ma forse una delle più mortali nella storia dei combattimenti. Durante l'11° e il 12° secolo, i re croati avevano fino a 20.000 rematori pronti a combattere in qualsiasi momento. Avrete la possibilità di ammirare un esemplare della condura nel Museo degli antichi oggetti di Nona.

    Storie

    Prev Next

    Racconti sul merletto, sulle suore benedettine e sulle donne di Pago

    Quando il mestiere diventa arte

    I racconti e le donne che si nascondono dietro il merletto di Pago sono interessanti come il merletto stesso! 

    Prev Next

    Mirila

    Un luogo per spirare

    Esplorate il culto della sepoltura praticato su alcuni dei passi del Velebit e la storia che lo contraddistingue!

    Prev Next

    San Simeone

    Santo leggendario

    Una storia che vi lascerà a bocca aperta! Scoprite di più su San Simeone e la sua storia su Zara! 

    Prev Next

    Chicca e le suore benedettine

    Ricchezze storiche più preziose dell'argento e dell'oro

    Da non perdere è la mostra permanente Oro e argento di Zara! Quando siete lì, ricordatevi di cercare anche un altro tipo di tesoro – la storia dietro il racconto.

    Prev Next

    I re di Iž e il delizioso Iški Lopiž

    Divertitevi come i croati!

    I croati sono famosi per il loro amore verso le celebrazioni e l'intrattenimento, pertanto ogni villaggio ha le proprie feste. Tuttavia, i festeggiamenti di Iž spiccano anche tra i croati. 

    Storie

    alt

    Racconti sul merletto, sulle suore benedettine e sulle donne di Pago

    Quando il mestiere diventa arte

    I racconti e le donne che si nascondono dietro il merletto di Pago sono interessanti come il merletto stesso! 

    Il merletto di Pago ha affascinato per secoli – in passato è stato apprezzato dagli imperatori, oggi dal mondo intero. Probabilmente per il fatto che poche sono le donne che conoscono questa arte. Le lavoratrici dei merletti di Pago dicono che neanche il computer potrebbe ripetere l'esemplare che loro ricreano di continuo. Il merletto nasce molto prima del computer – nel 16° secolo. Le benedettine del monastero di Santa Maria sono state le prime insegnanti della città e hanno fondato una scuola per ragazze dove tra tante altre cose veniva insegnata la lavorazione del merletto. É da allora che vengono lodate per aver avviato questa dura arte, tramandata da generazione in generazione. Se stavate cercando un diverso tipo di souvenir, state tranquilli, l'avete trovato! Il merletto può essere acquistato in uno dei negozi di souvenir nella città di Pago. Inoltre, consigliamo di visitare le benedettine del monastero di Santa Margherita che furono le promotrici dei merletti di Pago e del suo stile particolare. Le suore sono da sempre state preservatrici del patrimonio e oltre al merletto hanno custodito una ricca collezione di arte sacra. In occasione del 700° anniversario della fondazione del monastero benedettino di Santa Margherita di Pago, nel monastero è stata inaugurata una mostra permanente di arte ecclesiastica. Oltre al merletto e agli interessanti esemplari esposti quali cimeli, dipinti e sculture, la visita alla mostra è l'occasione ideale per sperimentare lo stile di vita delle benedettine, conosciute per il moto: "Ora et labora". Degno di essere menzionato è anche il famoso baškotin, una sorta di fetta biscottata dolce creata in base alla ricetta speciale delle suore benedettine, prodotto da oltre 300 anni. Addolcite la visita alle arti tradizionali croate con un originale prelibatezza croata!

    alt

    Mirila

    Un luogo per spirare

    Esplorate il culto della sepoltura praticato su alcuni dei passi del Velebit e la storia che lo contraddistingue!

    Se attraversate il Velebit, lungo il sentiero non potete non notare i singolari monumenti di piccole dimensioni. Vengono chiamati mirila e il loro compito fu quello di mantenere il ricordo del defunto sui pendii della montagna. I luoghi mirila sono stati creati nel periodo nel quale la popolazione del Velebit era prevalentemente impegnata nell'allevamento del bestiame, e i corpi dei defunti venivano trasportati per essere sepolti fino alle chiese e ai cimiteri locali. Durante questi viaggi impegnativi esisteva una regola: solo una volta ci si poteva fermare e rilassarsi. Fu proprio questo luogo che segnò l'ultimo saluto del defunto con il sole e dove veniva presa la sua misura (mira), dalla quale i monumenti traggono il proprio nome. Questi affascinanti monumenti in pietra risalenti al periodo dal 17° al 20° secolo possono essere visti lungo le ripide e sconnesse strade di montagna nei pressi di Starigrad e Ražanac. Come ultimo luogo di riposo delle anime dei defunti, i mirila venivano adornati e venerati ancor più delle stesse tombe! 

    alt

    San Simeone

    Santo leggendario

    Una storia che vi lascerà a bocca aperta! Scoprite di più su San Simeone e la sua storia su Zara! 

    La leggenda narra che nel 1203, un mercante che trasportava il corpo di San Simeone dalla Terra Santa a Venezia, aveva trovato riparo a Zara durante una tempesta, dove infine purtroppo si ammalò. Non rivelò di chi fosse il corpo che stava trasportando, ma prima di morire, in qualche modo lo fece sapere alle suore, motivo per il quale i sacerdoti decisero di disseppellire il corpo. Come per miracolo, i tre principi della città fecero lo stesso sogno – che al mattino il corpo di San Simeone sarebbe stato disseppellito. Da quella volta, San Simeone viene adorato a Zara. Il Suo sarcofago, capolavoro dell'arte medievale, è un sarcofago rettangolare di cedro a forma di baule, ricoperto di lastre argentate e dorate, e presumibilmente contiene i resti di San Simeone il Vecchio. La festa di San Simeone viene celebrata l'8 ottobre, quando il sarcofago viene aperto e le reliquie del Santo vengono mostrate al pubblico per una settimana. Ovviamente è possibile visitare la chiesa di San Simeone in qualsiasi giorno dell'anno. 

    alt

    Chicca e le suore benedettine

    Ricchezze storiche più preziose dell'argento e dell'oro

    Da non perdere è la mostra permanente Oro e argento di Zara! Quando siete lì, ricordatevi di cercare anche un altro tipo di tesoro – la storia dietro il racconto.

    I tesori qui non erano custoditi da re e imperatori, ma dalle suore! Infatti, i tesori della storia zaratina sono inseparabili dal monastero benedettino di Santa Maria e dalle sue custodi, le suore. La loro storia comune risale all'era dell'Impero bizantino. Tuttavia, le suore benedettine hanno di nuovo giocato un ruolo importante anche nella storia recente, quando durante il bombardamento alleato del 1943, si sono nascoste nel profondo buco sotto il campanile della chiesa. Numerosi sono gli oggetti di gran valore, custoditi con amore, conoscenza e orgoglio. Tuttavia, per i zaratini, l'oggetto più prezioso è la cosiddetta croce di Chicca, nonostante il fatto sia piccola e senza decorazioni con gemme. È dall'ottavo secolo che la croce ha un significato speciale per la popolazione locale. Mentre ammirate la mostra e ascoltate i racconti su questo tesoro, trovate l'oggetto che più vi affascina. 

    alt

    I re di Iž e il delizioso Iški Lopiž

    Divertitevi come i croati!

    I croati sono famosi per il loro amore verso le celebrazioni e l'intrattenimento, pertanto ogni villaggio ha le proprie feste. Tuttavia, i festeggiamenti di Iž spiccano anche tra i croati. 

    La Festa di Iž è una festa estiva che durante tre giorni offre programmi culturali, giochi sportivi, cibo, bevande e divertimento a volontà. L'intrattenimento folcloristico tradizionale dell'isola di Iž raggiunge il suo culmine con l'evento finale della festa – l'incoronazione del "Re di Iž". Si trattai di una tradizione dei tempi antichi legata alle tradizioni romane di Saturnalie e Baccanalie. Le persone più anziane del villaggio estraggono le pagliette (zbice), quindi colui che estrae la più lunga diventa "re". Il vecchio re entra nel porto di Veli Iž accompagnato dalla sua scorta – svita – negli abiti folcloristici, musica, fuochi d'artificio e il suono delle campane, dopodiché sul palco viene incoronato un nuovo re con lo spettacolo folcloristico tradizionale dell'isola. Naturalmente, ogni festa che si rispetta non può non essere accompagnata anche da ottimo cibo. In questa zona, la pietanza più famosa è l'iški lopiž, un piatto di carne con verdure ed erbe aromatiche mediterranee, il cui segreto è il recipiente di argilla nel quale viene preparato, il che non stupisce, poiché questa regione è nota per la lunga tradizione legata alla produzione di pentolame. In cerca di buon divertimento? Direzione Iž!

    Esplora di più

    Arcipelago

    WANDERLUST DEL MARE APERTO

    Arcipelago

    Scopri di più
    Natura e avventura

    BELLEZZA STRAORDINARIA DI

    Natura e avventura

    Scopri di più