Home > Info > La Regione Zaratina

La Regione Zaratina

La Regione Zaratina

La Regione Zaratina occupa la parte centrale dell’Adriatico croato. La varietà è dovuta all’arcipelago d’isole e a un blu cristallino del mare, della superficie uguale a quella sulla terraferma, ai fertili Ravni kotari e alle cime del Velebit, riserva di biosfera dell’UNESCO. La ricchezza naturale e il gradevole clima mediterraneo hanno lasciato una moltitudine di tracce umane e monumenti ricchi di storia. Le tradizioni vive e le usanze, una ricca gastronomia e una moltitudine di attrazioni naturali, accompagnate da una calda accoglienza, costituiscono il valore turistico della regione.

La dinamicità del mare è determinata dalla frastagliatura adriatica, con circa 300 isole, scogli, isolotti, canali, baie e piccoli mari chiusi. Il clima è determinato da oltre 2500 ore di sole, la vegetazione va dalle 250 specie di piante solo sul Velebit, alle piante di olivo e vite presenti qui da sempre e che, a detta dello storico greco Tucidide hanno innalzato l’uomo mediterraneo dalla barbarie.

La varietà dell’ambiente, con 1200 chilometri di linea costiera serpentina, è data anche dal lago dolce più grande nel Paese situato nel Parco naturale di Lago di Vrana (Vransko jezero), dal fiume carsico Zrmanja e dal massiccio del Velebit con „Sveto brdo“, ossia la Montagna sacra alta 1700 metri che si erge sul mare a mo’ di bastione. La cultura e la storia si rispecchiano nelle cittadine che evocano i tempi precedenti all’Impero Romano, al Medioevo e al Rinascimento. L’estro dei tempi moderni si rispecchia invece nell’Organo marino e nel Saluto al Sole, aggiunti dalla nuova generazione alla moltitudine delle opere d’arte già esistenti.